Founder - VTA | Ving Tsun Academy International | Grand Master Paul Tang

Go to content

Main menu

Founder

-The Disceple of Steel-

All’odierno, ricopre il ruolo di Fondatore e Caposcuola Internazionale Ving Tsun Academy® grado di Grand Master in Ving Tsun®, nelle discipline del confronto annovera molteplici anni di esperienza (essendo il suo persorso iniziato negli anni '80) e qualifica di GranMaestro, inoltre certificato insegnante in Filippino Martial Arts, Wu Shu tradizionale, Taiji Quan, Taiji Gong e Qi Gong, ginnastiche meditative e di rilassamento. Riconosciuto e membro delle più rilevanti organizzazioni di settore nel mondo, i suoi studi, ricerche e competenze spaziano tra: massaggio tradizionale orientale, Fisiologia, Cinesiologia, Filosofia, Cinematica e cure alternative.

Lo delineano come Genio, controverso Filosofo ed assiduo ricercatore dell'essenzialità contestuale dell'Umano essere. Di natura Positivista (spesso erroneamente intesa come positività, di tutt'altra chiave analitica), sostenitore dell'indirizzo filosofico basato sulla fondatezza nella conoscenza dei fatti, è pro sviluppo del metodo delle scienze positive a tutti i settori dell'attività umana. A chi lo conosce trasmette serenità e concretezze uniche, mantenendo la dinamicità evolutiva che lo contraddistingue.
Per la sua universatilità tematica, dal 1996 è ospite in trasmissioni televisive nazionali ed internazionali, nonché guest-star in magazine e quotidiani. Nello stesso periodo dà vita all'odierno VS Viper System
®, metodo di prima difesa reale ed istintivo, successivamente inserito come programma didattico in varie scuole private e pubbliche. Nel 1997 crea e docenza il CCS Close Combat System riservato a forze dell'ordine ed addetti alla sicurezza.

E' conosciuto a livello Internazionale con l'effige di GrandMaster Paul Tang
. Stimato e riconosciuto per le sue qualità di ricercatore, studioso ed innovatore di arti marziali, nonché per il suo carisma, la semplicità nelle esplicazioni e l’incomparabile velocità scioccante, da qui "Paralizza il Tuo aggressore". Oggi conta molteplici studenti ubicati in svariate nazioni, tra le quali troviamo: Spagna, Svizzera, Francia, Germania, Slovenia, New Jersey (U.S.A.), Belgio, Romania, Ungheria, Marocco, Emirati Arabi ed Italia.

Essendo a conoscenza che ogni esponente mondiale del sistema racchiudeva
nel proprio bagaglio tecnico concetti apparentemente simili ma radicalmente diversi, decise di trovare veri Maestri che potessero aiutarlo nella comprensione completa del Ving Tsun® e non solo. Sicuramente non è stato facile per GrandMaster PaulTANG essere accettato come studente privato, ma con umiltà, costanza e devozione ci riuscì. Quasi contemporaneamente studia con i più importanti esponenti mondiali del ramo marziale: Ving Tsun Kung Fu. Studia e pratica approdando in diversi luoghi nel mondo, nel dettaglio in Tibet a Gyangze e Lhasa, India a Bhopal, Nepal, Cina a Hong Kong, Shangai, Pechino e Zheng Zhou, in U.S.A. a New York, Los Angeles e Chicago, in Canada a Toronto, in Indonesia a Kendari e Palu, in Inghilterra a Birmingham e Londra, nell'arcipelago Filippino a Manila, Angeles e General Santos, per poter importare in Italia ed ove VTA approderà, le nozioni, i concetti e le tecniche, fondendo il tutto in un sistema efficace ed al passo con i tempi, questo contenitore nel 1992 battezzato: VTA - Ving Tsun Academy®.

Spesso coinvolgeva in questa sua passione qualche amico, capitato a casa sua solo per quattro chiacchiere che, solo dopo qualche minuto si trovava ad allenarsi; già in quel periodo c'era in lui la voglia di trasmettere ciò che l´arte marziale gli aveva dato fino ad allora (17 anni l´età di cui si fa riferimento). Nacque in lui spontaneamente ed inconsapevolmente la capacità di saper trasmettere con dedizione l´arte; nacque un piccolo/Grande Sifu. Poi partecipando ad uno Stage si appassiona ed inizia la pratica del sistema, nel 1992 avendo completato tutto il programma e avendo raggiunto dopo anni di duri allenamenti il Grado di Sifu apre la sua prima scuola di Ving Tsun® GrandMaster PaulTANG
.

Nei primi anni tra il 1992 ed il 1996, il Kwoon era visitato da "Maestri" di vari stili e scuole (Karate-Judo-JuJitsu, ecc...) arrivati lì a testare l'efficacia del Ving Tsun® che quel giovane Sifu proponeva, una disciplina di cui in quegli anni non ne sapevano assolutamente nulla e non ne avevano mai sentito voce. Chi increduli e scioccati se ne andavano con serenità ed ammirazione e chi invece volendo intraprendere un confronto fisico si trovava dopo pochi secondi sotto qualche macchinario da fitness Tecnogym al di fuori della sala di allenamento (Kwoon) senza che se ne rendessero conto, per poi sconfitti moralmente (ed a volte anche fisicamente) andarsene borbottando fra sè e sè qualcosa di incompresibile.

Nato il Italia in un quartiere di periferia alle tangenti porte dell'Austria, fin da bambino si distingue da un carattere estroverso, la vivacità, curiosità e spiccata decisionalità di quel fanciullo, lo portarono ad appassionarsi alla ricerca e scoperta di quel mondo a volte non ben delineato e sconosciuto quale era l'Arte Marziale. Le prime scelte marziali furono dovute più alla moda del periodo che ad una scelta consapevole e mirata considerando in particolare la giovane età pre adolescenziale. Iniziò con la pratica del karate per dopo passare al judo e alla boxe, discipline molto diverse tra loro per principi e caratteristiche tecniche, ma tutte esse ricevettero da quel giovane ragazzo entusiasmo ed una grande passione.

Tutto ciò sembrava agli occhi dei coetanei e non, solo una grande febbre del momento, una passione ardente come un bimbo davanti ad un nuovo gioco ma destinata a spegnersi come solitamente accade. Tutto ciò non accade e quel ragazzo così vivace si intestardì sempre più al mondo delle arti marziali, rimase affascinato anche lui come molti altri dal mito di Bruce Lee, cercando con tutti i mezzi di studiare il Kung Fu, inizio la pratica di alcuni tra i vari stili che appartengono alla Grande Famiglia del Kung Fu, questo per molti anni. Passò poi con lo studio di altre discipline, all´età di sedici anni intraprese diversi spostamenti dalla propria cittadina, i quali gli consentirono di studiare ed apprendere il jkd (oggi solo una moda) ed il Filippino Martial Art. Iniziò quindi a maturare più velocemente rispetto ai propri coetanei, grazie anche a questi spostamenti per studiare ciò che di più aveva a cuore, ed al confronto tecnico e morale con compagni di pratica spesso più grandi di lui.


Se non era via per praticare lo si poteva trovare nel suo rifugio, una stanza che seppur piccola era stata allestita nei minimi dettagli con le attrezzature necessarie per continuare e progredire i propri allenamenti. Tra, momenti di lettura di libri inerenti le arti marziali e la visione di film e documentari, scoprì, che la prima Arte Marziale studiata dal mitico Bruce Lee e praticata per molti anni, era stata proprio il , da qui la velocità, il tempismo e la tremenda potenza, per poi renderlo più Americano e commercialmente valido creando un sistema di nome jkd, tralasciando l´essenza che muove il sistema Ving Tsun. In seguito conobbe un cinese, trasferitosi in Italia per lavoro e scoprì in lui una fonte di studio del Ving Tsun
®, lo stesso infatti aveva praticato VingTsun nel suo paese d´origine Yangzhou, città non lontana dal Tempio di Shaolin, con lui si allenò per diverso tempo iniziando la pratica del complesso Sistema VingTsun.

Il Temperamento Mutevole degli Artisti é la malattia che affligge i Dilettanti

Envy is Just a confession of your Inferiority
The world is yours only if you are able to see it
Quanto più ci Innalziamo, Tanto più Sembriamo piccoli a chi Non sà Volare...



Sulle note della Perseveranza

Cambio molto, scarto e ritento sempre di nuovo finché non sono soddisfatto, poi comincio ad elaborare nella mia testa, allargo, restringo, spingo verso l’acuto e verso il grave e, poiché so cosa voglio, la concezione di fondo non mi abbandona mai.
Il vero artista non ha nessuna superbia: purtroppo egli vede che l’arte non ha confini. Oscuramente sente quanto egli sia lungi dalla meta, e forse, mentre è ammirato dagli altri, in se stesso si corruccia di non essere ancora giunto là dove il suo genio migliore gli splende innanzi come un sole, lontano.

Ludwig Van Beethoven ( 1770-1827 )

da uno dei testi di Sifu Paul:
"Vivere il presente attraverso la concentrazione della mente sul nostro Essere ci dà la possibilità di diventare capaci di sentire che: "Siamo". Durante la vita quotidiana veniamo travolti e distratti da molteplici avvenimenti e frugali azioni dall'esterno che, non solo ci allontanano dal presente, ma ci fanno dimenticare che abbiamo intrapreso il cammino dell'Evoluzione nel divenire così che, irrealizzabilmente non impariamo a ricordarci di noi. Ricordarci di noi è la conquista più importante della nostra Evoluzione all'essere e correlativamente al Sentire".

Back to content | Back to main menu